News views +595

The Space Pass: come riavvicinare cinema e grande pubblico

Entri al cinema tutte le volte che vuoi, in qualunque giorno e per qualsiasi film che desideri. È questa la nuova offerta proposta dal circuito The Space con lo speciale abbonamento The Space Pass che consente un accesso in sala praticamente illimitato ad un costo di 15,90 euro al mese. L’attivazione è molto semplice: ci si registra sul sito thespacecinema.it, si sceglie l’offerta più adatta e si ottiene la card personale, che andrà sottoscritta per almeno 12 mesi e che potrà essere rinnovata alla scadenza. Inoltre, richiedendola entro il 31 agosto, gli abbonati avranno diritto a due mesi gratuiti.

Uno dei punti di forza dell'iniziativa è proprio il prezzo che comprende la visione di qualsiasi contenuto, come già avviene in diversi altri Paesi tra cui Stati Uniti, Inghilterra o Francia. Oltre alla normale programmazione, si potranno vedere anche tutti i film in 3D e gli “Extra” (documentari, concerti, eventi speciali), in una soluzione che ricorda i modelli offerti dalle piattaforme di streaming come Netflix. Tra i tanti vantaggi della card troviamo anche la possibilità di richiedere la poltrona Vip e un servizio clienti dedicato. 

Secondo l’ultimo Rapporto cinema della Fondazione Ente dello Spettacolo, lo spettatore moderno risulta sempre più incerto nel recarsi in sala, tentato dallo streaming e dal piccolo schermo. E i dati risultano particolarmente critici considerando solo la fascia dei Millennials, dei quali l’80% dichiara di andare al cinema meno di una volta al mese. Ecco dunque l’importanza di simili iniziative, che permettono di riavvicinare il pubblico alla sala. 

Tra le ultime attività promosse da The Space, segnaliamo anche Matinèe per le scuole, una serie di lezioni di cinema e attività dedicate ai più piccoli, Hear My Voice, proiezioni in lingua originale e la programmazione Extra, con spettacoli di musica, danza, teatro ed eventi, proiettati direttamente sul grande schermo. 

Basta scuse: si torna al cinema.

Lascia un commento