News views +302

L’estate romana tra cinema e arte: torna L’Isola del Cinema

Cinema, musica e arte: torna a Roma il festival estivo L’Isola del Cinema, giunto quest’anno alla sua XXIV edizione. Appuntamento sulla suggestiva Isola Tiberina, dal 14 giugno al 2 settembre, con un programma ricco e rinnovato: proiezioni cinematografiche, serate di musica, spettacoli di teatro e reading, in un incontro continuo tra linguaggi artistici differenti.

Dai focus sui grandi film italiani e stranieri dell’ultima stagione alle opere prime e gli incontri con gli autori. Tanti i titoli di Vision Distribution presenti in rassegna e numerosi gli ospiti d’eccezione come Massimo Popolizio, protagonista di Sono Tornato, Valerio Attanasio, che incontrerà il pubblico per parlare del suo film d’esordio, Il Tuttofare, e Guglielmo Poggi, che ha da poco ottenuto il Premio Biraghi come Migliore Attore Esordiente.

La Settima Arte è e resterà sempre il primo amore”, dice Giorgio Ginori, direttore dell’evento. “È l’ispirazione di base del festival tiberino, sia con la grande attenzione e passione per il cinema Italiano, sia nel confronto con le cinematografie provenienti da ogni parte del mondo, ma in questa edizione si propone come nuovo luogo d’incontro e di dialogo tra le arti e darà spazio a quei linguaggi che da sempre sono fonti di ispirazione per il cinema e ne arricchiscono i contenuti”.

Non solo cinema in questa edizione del Festival: torna Venti d’estate, una serie di appuntamenti per raccontare le connessioni tra musica e letteratura, politica e società, teatro e poesia; mentre a luglio, la musica sarà nuovamente protagonista con L’Isola di Roma Jazz & Blues, la rassegna musicale che vedrà la partecipazione dei più grandi artisti del blues e del jazz contemporaneo.

Un programma con tante iniziative, dunque, che si completa con Spazio Young, una serie di proiezioni più leggere dedicate ai più giovani e con i contest “Mamma Roma e le periferie d’Italia” per portare il cinema anche nei quartieri di periferia e “L’Isola del Corto”, per valorizzare le narrazioni brevi.

Roma si conferma così capitale del Cinema italiano, anche d’estate.

Lascia un commento