News views +726

Anteprime, ospiti e water carpet: le novità del Giffoni Film Festival 2018

100 opere in concorso, 8 sezioni competitive, 5.600 giurati provenienti da 52 Paesi del mondo: sono questi i numeri della 48esima edizione del Giffoni Film Festival, la rassegna di cinema per ragazzi che promette di essere un’edizione da record. Dal 20 al 28 luglio, il piccolo paese di Giffoni Valle Piana, in provincia di Salerno, vedrà la presenza di grandi artisti del cinema e della musica, autori, webstar e rappresentanti delle istituzioni.

Il tema principale di quest’anno sarà l’ambiente: all’ingresso della Cittadella del Cinema sarà steso un lunghissimo Water Carpet, per sottolineare la grande attenzione alla sostenibilità, alla tutela delle risorse naturali, che sarà d’altronde la traccia tematica che condurrà il festival verso il 2020, anno in cui il GFF spegnerà 50 candeline.

Non mancheranno ovviamente i grandi ospiti, a partire da Rocco Papaleo che giovedì 26 luglio incontrerà il pubblico nell’ormai tradizionale appuntamento Masterclass Classic, presentando il nuovo film di Giovanni Veronesi, Moschettieri del re, in uscita il prossimo 27 dicembre, che vede l’attore lucano tra i protagonisti nei panni di un inedito Athos. Parteciperà all’incontro anche Nicola Maccanico, CEO di Vision Distribution che ha co-prodotto l'opera, per affrontare insieme al giovane pubblico i principali temi riguardanti la produzione cinematografica.

In calendario ben 13 anteprime, tra cui Searching, di Aneesh Chaganty, presentato da Salvatore Aranzulla, l’horror Hereditary, il cinecomic Marvel Ant-Man and Wasp e l’ultimo lavoro firmato Disney Transylvania 3. E ancora: 6 eventi speciali, 28 tra maratone e rassegne, 21 spettacoli live gratuiti, un contest per artisti emergenti, 30 laboratori didattici e creativi, con un pubblico atteso di 250 mila persone.

Lascia un commento